Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Nicola H. Cosentino: “Vita e morte delle aragoste”

Data:

30/09/2019


Nicola H. Cosentino: “Vita e morte delle aragoste”

#Scrittori_inBiblioteca  

Incontro con Nicola H. Cosentino, per la pubblicazione del suo romanzo “Hummerjahre“ in Germania (editore nonsolo Verlag, 2019), in occasione della Giornata Internazionale del Traduttore. La moderazione e la traduzione saranno a cura della traduttrice del romanzo Ruth Mader-Koltay.

Data e luogo dell’evento: lunedì 30 settembre,ore 19, Bücherhalle Altona im Mercado, Ottenser Hauptstraße 10, 22765 Hamburg.

Ingresso libero. Si prega di prenotare via e-mail all’indirizzo events@iic-hamburg.de oppure direttamente dal nostro sito.

Le aragoste non smettono mai di crescere, per adattarsi al cambiamento abbandonano di continuo il carapace e ne creano uno nuovo. Tra la provincia calabrese e Roma, tra sogni di gioventù, appartamenti condivisi, viaggi, storie d’amore, ambizioni letterarie, legami che nascono e rapporti che si sfaldano, Antonio e Vincenzo attraversano insieme gli anni del liceo e dell’università, fino ad arrivare alla soglia dell’età adulta. Attorno a loro un corteo di figure originali, capaci di gettare una luce inedita sulla vita di tutti i giorni. Un romanzo ironico e raffinato che ci consegna l’istantanea di una generazione dagli affetti e dagli interessi precari, e un protagonista indimenticabile, Vincenzo Teapot, continuamente in bilico tra successo e resa, un perfetto figlio della nostra epoca: non grande, non tragico, un eroe che fa spallucce davanti al dolore e teme soltanto il fallimento.

Nicola H. Cosentino (Praia a mare, 1991) è autore di romanzi, racconti e sceneggiature. Cura, presso l’Università della Calabria, un progetto di ricerca su Michel Houellebecq e le distopie contemporanee. Scrive di letteratura per «minima&moralia». Ha collaborato con «Il Quotidiano del Sud» e «Venti», di cui è cofondatore. Dal 2014 è direttore artistico del festival di cinema indipendente «Brevi d’Autore». Alcuni suoi racconti incentrati sul personaggio ricorrente di Vincenzo Teapot sono stati pubblicati su «Colla» e «Nuova Prosa». Per Rubbettino, nel 2016, è uscito il suo primo romanzo, «Cristina d’ingiusta bellezza». Ha pubblicato inoltre per Voland «Vita e morte delle aragoste» (2017).

nonsolo Verlag è una piccola casa editrice indipendente fondata a Friburgo nel 2018. Una scelta controcorrente, e in questo senso probabilmente coraggiosa, ma soprattutto animata da una forte dose di idealismo e sorretta dall’entusiasmo dei suoi fondatori. nonsolo Verlag si ripropone di pubblicare esclusivamente autori italiani contemporanei: l’antologia Vite allo specchio è il primo passo in questa direzione.

Collaborazione: casa editrice Voland e casa editrice nonsolo Verlag

Informazioni

Data: Lun 30 Set 2019

Orario: Alle 19:00

Organizzato da : IIC Amburgo

In collaborazione con : Bücherhalle Altona, nonsolo Verlag

Ingresso : Libero


Luogo:

Bücherhalle Altona

1339