Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

A km zero: tradizione e sostenibilità alimentare nella Calabria ionica

Data:

26/11/2021


A km zero: tradizione e sostenibilità alimentare nella Calabria ionica

#italiantaste   #aSudCalabria

Incontro online con la chef Stella Rudi, nell'ambito della Settimana della Cucina Italiana nel mondo il cui tema, quest'anno, è  "Tradizione e prospettive della cucina italiana: consapevolezza e valorizzazione della sostenibilità alimentare". 

Data e luogo dell'evento: venerdì, 26 novembre 2021, a partire dalle ore 19 sul >>> canale YouTube dell'Istituto Italiano di Cultura di Amburgo

L’Istituto incontra la giovane chef Stella Rudi, che da anni gestisce l’agriturismo La Sena, a pochi chilometri dalla costa ionica: una tradizione di famiglia che oggi guarda al futuro. Il terreno coltivato ad uliveti, gli agrumi e le colture stagionali rendono la cucina della famiglia Rudi un caso esemplare di gestione a km zero. Fiore all’occhiello della cucina Rudi è il suino nero di Calabria, una specie che ha rischiato l’estinzione e che oggi rappresenta un’importante ricchezza del territorio calabrese. Stella Rudi racconterà una storia di cura del territorio e condurrà il pubblico in cucina, alla scoperta di preziose ricette di famiglia.

Negli anni Settanta, con i crescenti movimenti migratori e il conseguente svuotamento delle campagne, il maiale nero ha rischiato l’estinzione. L’Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura è riuscita ad impedirne la totale scomparsa, conservando gli ultimi capi ad Acri, in provincia di Cosenza. In seguito il maiale nero è stato iscritto tra le Razze Suine ed è stato reintrodotto in un numero crescente di allevamenti allo stato brado o semi-brado: oggi si contano quasi cinquanta allevamenti, sparsi nella regione, dal Pollino e dalla provincia di Cosenza all’Aspromonte e al reggino. Il maiale nero si distingue per l’indole rustica, che lo porta a vivere in libertà, allo stato brado, o al massimo semi-brado, habitus che rende le sue carni particolarmente pregiate e prive di grassi. Sullo scorcio del secolo il romanziere inglese George Gissing scriveva che “[…] qui [in Calabria], dovunque mi volgessi, incontravo maiali neri e magri che grugnivano, sgambettavano e strillavano” (By the Ionian Sea: Notes of a Ramble in Southern Italy, 1901). Il maialino nero è d’altro canto più volte evocato nelle pagine di Corrado Alvaro.

 

 

---------------------------

L’evento rientra nella più ampia rassegna dell’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo Verso sud: Calabria / Nach Süden: Kalabrien (2020-2021), un programma di conferenze, esposizioni e film alla scoperta della Calabria.

 

Informazioni

Data: Da Ven 26 Nov 2021 a Mar 30 Nov 2021

Orario: Alle 19:00

Organizzato da : IIC Amburgo

In collaborazione con : Agriturismo La Sena

Ingresso : Libero


Luogo:

online

1732