Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Da „cosa pensano le ragazze“ a „Lievito madre“

Data:

20/10/2018


Da „cosa pensano le ragazze“ a „Lievito madre“

#SettimanaDellaLingua   #cinemaitaliano   #concitadegregorio

Lettura e commento di „Cosa pensano le ragazze“ di Concita de Gregorio (Einaudi 2016); proiezione del documentario „Lievito madre – Le ragazze del secolo scorso” (in lingua italiana con sottotitoli in inglese) di Concita de Gregorio ed Esmeralda Calabria in presenza della co-regista Esmeralda Calabria. Interventi musicali di Etta Scollo. Seguirà piccolo rinfresco.

Data e luogo dell'evento: sabato 20 ottobre 2018 ore 18.00, Istituto Italiano di Cultura di Amburgo

Ingresso libero –si prega di prenotare via e-mail all’indirizzo events@iic-hamburg.de oppure direttamente sul nostro sito.

«Ho parlato per due anni con mille donne, da sei a novantasei anni. Soprattutto adolescenti, giovani donne. Ho posto a tutte le stesse domande: cosa sia importante nella vita, come ottenerlo, come fare quando quel che si aspetta non arriva. Nelle risposte il tema centrale è sempre l'amore. L'amore e il sesso, l'amore e il desiderio, il tradimento, la famiglia, l'impegno, il corpo, l'amore e i soldi. Una sinfonia di voci raccolte davvero, ascoltate davvero: occhi visti con gli occhi, risate e lacrime, confessioni e segreti. Un'orchestra di strumenti diversi, una sola musica. Da questo coro di parole sono nate le mie storie: prendono occasione dalla realtà ma si aprono alla libertà di immaginare, da un frammento di verità, vite e mondi» (Concita De Gregorio)

"Lievito Madre" nasce da una costola del progetto "Cosa pensano le ragazze", realizzato con la testata Repubblica su Repubblica.it, composto da mille interviste a donne dai cinque ai cento anni, raccolte in tre anni di lavoro. Una specie di autobiografia collettiva che ha toccato tantissimi aspetti della vita al femminile e che ha preso forma per la prima volta nelle 400 clip pubblicate in un anno sul sito di Repubblica. Le parole delle donne più grandi, definite dalla stessa Concita De Gregorio "libere, coraggiose, spregiudicate, piene di storia e di speranza", hanno poi dato origine a questo nuovo docufilm. Nel docufilm le parole delle donne protagoniste si alternano a immagini di filmini di famiglia. Ritratti domestici che portano in primo piano come l'impegno per le donne si gioca sempre su tanti fronti, con una dimensione tenera e familiare che non si perde mai, neanche nelle situazioni più impegnative. Oltre a Nada, Aspesi e Barzini anche Luciana Castellina, Adele Cambria, Giovanna Marini, Giulia Maria Crespi, Inge Feltrinelli, Lea Vergine, Piera Degli Esposti, Cecilia Mangini, Emma Bonino. (cinemaitaliano.info)

Il film-documentario è uscito nel 2017, dura 60 minuti e ha concorso all‘ Italia in Doc - Bruxelles 2018 e a La Biennale di Venezia 2017.

La XVIII edizione della Settimana della Lingua Italiana nel mondo "L'italiano e la rete, le reti per l'italiano", in programma dal 15 al 21 ottobre 2018 è sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Organizzato con il sostegno dell’Agenzia Nazionale del Turismo (ENIT) e in collaborazione con ReteDonne

 

Informazioni

Data: Sab 20 Ott 2018

Orario: Alle 18:00

Organizzato da : IIC Hamburg

In collaborazione con : Rete Donne / ENIT

Ingresso : Libero

Massimo numero di partecipanti raggiunto


Luogo:

IIC Amburgo

1246