Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

La scomparsa di mia madre (2019) di Beniamino Barrese

Data:

18/05/2021


La scomparsa di mia madre (2019) di Beniamino Barrese

#cinemaitaliano  

Streaming del film (94 min., in italiano con i sottotitoli in tedesco) e colloquio con il regista. 

Data e luogo dell‘evento: martedì 18 maggio 2021, colloquio alle ore 18.45, streaming tra le ore 19 e 23, online

La sottotitolatura del documentario in tedesco è stato finanziato dall’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo.

Il numero di posti a sedere nella nostra "sala cinema" virtuale è limitato! È possibile registrarsi tramite questo EVENTBRITE-LINK (il film può essere visto solo in Germania!): le prime 75 persone registrate riceveranno il proprio "biglietto" gratuito per l'accesso alla sala virtuale via e-mail a partire dalle ore 16 del giorno della proiezione.

Alle 18.45, prima dello streaming, si svolgerà una breve introduzione al film e l‘incontro con il regista Beniamino Barrese sulla piattaforma ZOOM. L'introduzione, l’incontro e lo streaming sono gratuiti. Il numero di posti a sedere nella nostra "sala cinema" virtuale è limitato! Tutte le informazioni necessarie per poter accedere a breve saranno pubblicate su questo sito internet. LINK ZOOM >>> QUI

----

cast: Benedetta Barzini

"Ho passato la vita a filmare e fotografare mia madre, senza sapere perché. È stata la mia prima modella, la mia preferita. Quando mi ha detto di aver deciso di andarsene e di non tornare mai più, ho capito che non ero pronto a lasciarla andare". Beniamino Barrese

Protagonista del documentario è Benedetta Barzini, madre del regista. La prima grande modella italiana icona degli anni 60, che ispirò i più importanti fotografi e artisti dell'epoca come Andy Warhol, Richard Avedon, Salvador Dalì e Irving Penn. Benedetta Barzini, femminista militante, scrittrice e docente universitaria, in continua lotta con quel sistema che non le appartiene e che per lei significa solo sfruttamento femminile, decide oggi all'eta di 75 anni, di lasciare tutto, scomparire per raggiungere un luogo lontano e abbandonare il mondo delle immagini, delle ambiguità e di tutti gli steriotipi a cui la vita l'ha obbligata.

Il film rappresenta il tentativo da parte del figlio Beniamino Barrese, di trovare delle risposte e di fermare nella memoria la vera essenza e autenticità di sua madre. Beniamino decide di filmare la modella, con e contro la sua volontà, generando uno scontro personale e politico tra i due, ma anche un dialogo intimo e d'amore. Il regista alla fine di questo progetto comprenderà realmente quello che sua madre diceva: "ciò che veramente conta è sempre invisibile", la vera bellezza non si vede, è un principio etico che va oltre ciò che è possibile rappresentare. (comingsoon.it)

Informazioni

Data: Mar 18 Mag 2021

Orario: Alle 18:45

Organizzato da : Universität Rostock

In collaborazione con : IIC Hamburg

Ingresso : Libero


Luogo:

online

1612