Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

#piazzadante Bologna, La Garisenda (tappa letteraria)

Data:

29/07/2021


#piazzadante Bologna, La Garisenda (tappa letteraria)

Qual pare a riguardar la Carisenda

sotto ’l chinato, quando un nuvol vada

sovr’ essa sì, ched ella incontro penda:

tal parve Antëo a me che stava a bada

di vederlo chinare, e fu tal ora

ch’i’ avrei voluto ir per altra strada.

(Inf., XXXI 136-141)

La Torre della Garisenda è una delle torri di Bologna, nonché simbolo della città, collocata nella piazza di porta Ravegnana. In epoca medievale Bologna era costellata di ben 150 torri, che assolvevano alla funzione militare e all’esibizione del potere delle principali famiglie. La Garisenda fu eretta nel 1109 dall’omonima famiglia di cambiatori appartenente alla fazione dei ghibellini: originariamente toccava i 60 metri, ma nel XIV secolo ne fu decurtata di una dozzina per problemi statici. La sua notevole altezza – sebbene inferiore rispetto alla vicina torre degli Asinelli – impressionò Dante, che la evocò come metro di paragone per Anteo, il gigante della mitologia greca, figlio di Poseidone e di Gea, collocato con tutti gli altri giganti nel cosiddetto Pozzo dei giganti (tra l’ottavo e il nono cerchio dell’Inferno). Oggi un’epigrafe posta sul fianco della torre ricorda i versi cantati nell’Inferno.

Visita la galleria di immagini sui nostri canali social! >> Facebook >> Instagram

Scopri la tappa attraverso la mappa >>>

Visualizza a schermo intero

L’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo si rimette (virtualmente) in viaggio, per disegnare, nel Settecentenario della morte, una mappa geografica dei luoghi danteschi, in un eccezionale cortocircuito tra piano reale e letterario: luoghi reali che hanno ispirato luoghi letterari e luoghi letterari che hanno dato vita a luoghi reali…

Info sul progetto qui >>> 

Informazioni

Data: Gio 29 Lug 2021

Ingresso : Libero


Luogo:

online

1673