Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

#piazzadante Mosaici a Ravenna (tappa letteraria)

Data:

22/07/2021


#piazzadante Mosaici a Ravenna (tappa letteraria)

Cesare fui e son Iustinïano,

che, per voler del primo amor ch’i’ sento,

d’entro le leggi trassi il troppo e ’l vano.

(Par., VI 10-12)

Quel che fé poi ch’elli uscì di Ravenna...

(Par., VI 61)

Come è noto, Dante trascorse gran parte del suo esilio a Ravenna, traendo profonda ispirazione per la Commedia. Non gli dovettero essere indifferenti le magnifiche raffigurazioni musive ravennati dei tempi di Galla Placidia (421-450) e di Giustiniano (527-565), che per alcuni costituiscono l’esempio più prossimo alla rappresentazione del Paradiso dantesco (Paradiso, XXIII 61): il piccolo Mausoleo, eretto intorno al 425 dall’imperatrice Galla Placidia, presenta una pianta a croce greca con uno straordinario rivestimento di mosaici su fondo blu, in ottimo stato di conservazione. La più tarda basilica di San Vitale, iniziata nel 526 e consacrata alla metà del secolo, reca una preziosissima decorazione a marmi e mosaici, che culmina nelle pareti del presbiterio con il corteo dell’imperatore Giustiniano e di sua moglie Teodora. I due monumenti sono inseriti dal 1996, insieme alle altre testimonianze paleocristiane ravennati, nella Lista dei beni Unesco.

Visita la galleria di immagini sui nostri canali social! >> Facebook >> Instagram (© su gentile concessione Opera di Religione della Diocesi di Ravenna)

Scopri la tappa attraverso la mappa >>>

Visualizza a schermo intero

L’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo si rimette (virtualmente) in viaggio, per disegnare, nel Settecentenario della morte, una mappa geografica dei luoghi danteschi, in un eccezionale cortocircuito tra piano reale e letterario: luoghi reali che hanno ispirato luoghi letterari e luoghi letterari che hanno dato vita a luoghi reali…

Info sul progetto qui >>>

Informazioni

Data: Da Gio 22 Lug 2021 a Ven 31 Dic 2021

Ingresso : Libero


Luogo:

online

1668