Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

#andar per isole: Isola di Sant’Antioco || Sardegna, Arcipelago del Sulcis

Data:

23/09/2021


#andar per isole: Isola di Sant’Antioco || Sardegna, Arcipelago del Sulcis

Sant’Antioco è la più grande (118,5 km2) delle isole minori della Sardegna. È poco lontana dalla costa sud-occidentale della Sardegna, ed è collegata alla terraferma da un sottile istmo e un ponte di 5 km. L’isola è di origine vulcanica con coste che si presentano particolarmente scoscese sul lato occidentale e più basse e sabbiose, dall’aspetto quasi lagunare e con una ricca fauna (fenicottero rosa, cormorani, garzette, gabbiani), sul lato prospiciente la terraferma. L’isola è stata a lungo frequentata dai Fenici, per poi entrare nell’orbita romana con il nome di Sulcis. Con il rinvenimento delle spoglie del martire mauritano sant’Antioco vissuto nel I sec. d.C., l’isola ha assunto la nuova denominazione. Nel Settecento Sant’Antioco è stata abitata da famiglie greco-corse di agricoltori provenienti da Ajaccio, poi da Tabarchini, liguri provenienti dall’isola di Tabarca scampati alla persecuzione del bey di Tunisi, e infine le famiglie di viticultori piemontesi. Sant’Antioco è uno dei pochi luoghi al mondo dove viene ancora filato e tessuto il bisso, una fibra tessile animale simile alla seta marina, lavorata dai filamenti secreti dal mollusco bivalve pinna nobilis, detto nacchera o penna, presente nei fondali bassi e sabbiosi dell’isola. Il bisso era impiegato, fin dall’antichità, per la confezione di abiti pregiatissimi.

*Arcipelago del Sulcis o sulcitano. Gruppo insulare del Mar Tirreno a sud ovest della Sardegna nella provincia del Sud Sardegna, composto di due isole principali Sant’Antioco (108 km2) e San Pietro (51 km2) e diverse piccole isole e scogli disabitate, a eccezione dell’Isola Piana (Isola la Vacca, Isola del Corno, Isola del Toro, Isolotto del Vitello, Isola dei Ratti, Isola dei Meli – detta “Su Scogliu Mannu” –, Scoglio Mangiabarche, Isola Manna, Isola de sa Scruidda e Isola di Stea).

Visita la galleria di immagini sui nostri canali social! >> Facebook >> Instagram (Foto © Milo Bacchini © Simone Mallus)

---

Scopri la tappa del viaggio attraverso la carta:

Visualizza a schermo intero

L’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo si rimette (virtualmente) in viaggio, per salpare alla volta delle isole che puntellano i mari della Penisola: arcipelaghi più o meno noti, isole di origine vulcanica o calcarea, isole solitarie, vicinissime o lontanissime dalle coste, colorate o bianchissime, brulle o rigogliosissime di macchia mediterranea, magnifici set cinematografici, e infine teatro delle estati degli italiani e dei viaggiatori internazionali.

Info sul progetto qui >>> #andarperisole 

La rassegna gode del patrocinio del Ministero della Cultura (MiC).

Informazioni

Data: Da Gio 23 Set 2021 a Gio 30 Set 2021

Ingresso : Libero


Luogo:

online

1669