Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

#Andarpercastelli - Trentino-Alto Adige

Data:

13/10/2021


#Andarpercastelli - Trentino-Alto Adige

#StayTunedonIT e #StayfIT

CASTEL TOBLINO

Il Castel Toblino, adagiato su una penisola all’interno dell’omonimo lago nella provincia di Trento, è un raro esempio di castello lacustre. Eretto nell’XI secolo, è stato per secoli di proprietà dei vassalli del principe vescovo di Trento. Oggi possiamo ancora ammirare il complesso nella facies che ha assunto con la ristrutturazione del XVI secolo voluta dai vescovi Cles e Madruzzo. Oltre alla posizione suggestiva e al ruolo strategico militare, secondo la leggenda, il luogo aveva una funzione magico-religiosa. Una lapide murata nel portico del castello – la cosiddetta epigrafe dei Tublinati risalente al III secolo d.C. – ricorda, ad esempio, l’erezione di un tempietto dedicato al “culto dei fati e delle fate”. Un’altra leggenda vuole che qui si consumò, nel XVII secolo, l’amore proibito tra il vescovo Madruzzo e Claudia Particella, figlia di un suo consigliere.

Visita la galleria di immagini sui nostri canali social! >>>Facebook e >>>Instagram (Foto © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A -  Roberto Bragotto © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A -  Pio Geminiani © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A Kilian Schoenberger © Giorgio Pezzè)

---

CASTELLO DEL BUONCONSIGLIO

Il Castello del Buonconsiglio è uno dei più importanti complessi monumentali della Regione Trentino-Alto Adige. In posizione elevata sulla città di Trento, il Castello è il frutto della fusione di vari edifici di epoche differenti, il cui nucleo più antico – il Castelvecchio – risale all’inizio del XIII secolo. Il Castello fu residenza dei principi vescovi di Trento dal XIII al XVIII secolo, ed oggi, nella proprietà della Provincia Autonoma, ospita un complesso museale di cinque castelli. Di notevole interesse è l’apparato decorativo ad affresco.

Si segnala in particolare il magnifico Ciclo dei mesi, situato nella Torre Aquila, che rappresenta uno degli esempi più compiuti di ciclo pittorico di tema profano del Tardo Gotico italiano, e la decorazione rinascimentale del Magno Palazzo, ad opera dei fratelli Dossi e del Romanino.

Scopri di più su > buonconsiglio.it

Visita la galleria di immagini sui nostri canali social! >>Facebook e >>>Instagram (Foto © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A - Carlo Baroni © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A -  Roberto Bragotto © Giacomo Grisafi © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A - Christian Kerber © Giulia Negri)

---

Castel Thun Val di Non

Castel Thun si trova in Val di Non, tra Trento e Bolzano. Sin dalle origini è stato di proprietà della famiglia dei conti Thun, che vi stabilì la propria sede nel XIII secolo. Il castello, in stile gotico, ha un aspetto imponente e sovrasta la vallata. È costituito da torri, mura, bastioni e fossato. La Porta Spagnola d’accesso al ponte levatoio risale a una campagna costruttiva del 1566. L’ambiente più interessante è la Stanza del Vescovo, risalente al Seicento, interamente rivestita in legno. L’edificio conserva anche una biblioteca con 10.000 volumi e un gran numero di stufe in maiolica. Dal 1992 il castello è di proprietà della Provincia autonoma di Trento, e dal 2010 il castello è visitabile, come parte del museo Castello del Buonconsiglio.

Scopri di più su > castelthun.com

Visita a la galleria di immagini sui nostri canali social! >>>Facebook e >>>Instagram (Foto © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A - Carlo Baroni © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A - Roberto Bragotto © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A - Pio Geminiani)

---

CASTEL RONCOLO 

Situato su un imponente sperone roccioso (da cui il nome “Runkelstein”), il Castello di Roncolo domina la città di Bolzano. Costruito nel 1237 dai Signori di Vanga, fu acquistato nel 1385 dai fratelli Franz e Niklaus Vintler, ricchi mercanti di Bolzano, che lo fecero splendidamente affrescare. Nel 1390 fu aggiunto al corpo principale romanico la cosiddetta “Casa d’Estate”. Il ciclo di affreschi che ancora oggi impreziosisce gli interni – e che a buona ragione ha fatto guadagnare al castello il soprannome di "Maniero Illustrato" – è uno dei più grandi cicli d’Europa a soggetto profano: dalla vita cortese al mondo dei tornei, dalla leggenda di Tristano e Isotta di Gottfried von Straßburg, ad una delle più antiche rappresentazioni della tavola rotonda di re Artù.

Scopri di più su > runkelstein.info

Visita la galleria di immagini sui nostri canali social! >>>Facebook (Foto © Vincenzo Sagnotti © z Thomas cc-by-sa 3.0)

---

Scopri le tappe del viaggio attraverso la mappa

Visualizza a schermo intero

 L’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo si rimette (virtualmente) in viaggio, seguendo torri di avvistamento e svettanti merlature all’orizzonte, per disegnare la mappa di un nuovo viaggio ideale. Partiamo alla volta di castelli di mare, montagna, collina, lago... alla scoperta di roccaforti difensive, castelli isolati, borghi “castellari”, castelli che sono diventati residenze, castelli oggi divenuti musei: l’Italia è puntellata di castelli – più di 20.000 – che hanno accompagnato la sua storia fin dal medioevo, e che ne hanno profondamente caratterizzato il paesaggio.

Info sul progetto >>> QUI

La rassegna gode del patrocinio del Ministero della cultura (MiC)

Informazioni

Data: Da Mer 13 Ott 2021 a Ven 31 Dic 2021

Ingresso : Libero


1652