Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

#andarpercaffè: Caffè Al Bicerin dal 1763, Torino, Piemonte

Data:

01/06/2022


#andarpercaffè: Caffè Al Bicerin dal 1763, Torino, Piemonte

La storia del Caffè Al Bicerin ha inizio nel 1763 nella città di Torino, quando l’acquacedratario Giuseppe Dentis apre la sua piccola bottega nell’edificio di fronte all’ingresso del Santuario della Consolata. Nel 1856, su progetto dell’architetto Carlo Promis, viene edificato l’attuale palazzo e in questa sede il caffè assume l’elegante forma che oggi possiamo apprezzare: le pareti vengono decorate da specchi e fanno la loro comparsa i caratteristici tavolini tondi di marmo bianco, il bancone di legno e marmo e le scaffalature per i vasi dei confetti. In questo ambiente viene svolta l’attività di confetteria e di caffè-cioccolateria. Ma è solo con l’invenzione del bicerin che il locale ottiene un successo clamoroso: la bevanda in questione consiste in una miscela di caffè, cioccolata e crema di latte, servita in piccoli bicchieri senza manico, bicerin appunto. Grazie a questa bevanda, la storia del locale si intreccia saldamente a quella della “Consolà”. La nuova miscela era, infatti, il sostegno ideale per i fedeli che, avendo digiunato per prepararsi alla comunione, cercavano un sostegno energetico appena usciti dalla chiesa. Inoltre, la conduzione femminile del locale e la sua particolare posizione di fronte al Santuario della Consolata, faceva sì che il caffè fosse preferito da un pubblico femminile che in tale ambiente si sentiva protetto e a suo agio. Questa caratteristica diede al locale un’impronta di garbo e delicatezza che ancora oggi si è mantenuta e che si desidera preservare. Dal 1917 al 1971 il locale è stato gestito dalla signora Ida Cavalli, poi dal 1972 al 1977 venne gestito dalla signora Silvia Cavallera. Nel 1983 Maritè Costa ha raccolto l’eredità, portando il locale al livello di notorietà internazionali a cui è oggi conosciuto. Il suo modello di ospitalità e accoglienza hanno fatto sì che diventasse una vera istituzione della città, che le ha conferito il Premio Bogianen 2013. Mancata nel 2015, la gestione prosegue nel solco della tradizione e con la collaborazione delle signore che da anni lavorano al caffè.

Visita la galleria di immagini sui nostri canali social! >> Facebook (Foto © Caffè Al Bicerin dal 1763)

Scopri la tappa del viaggio attraverso la carta:

Visualizza a schermo intero

Info sul progetto qui >>>#andarpercaffè

 

Informazioni

Data: Mer 1 Giu 2022

Ingresso : Libero


1805