Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Stranizza d’amuri. L’Italia al 34. Hamburg International Queer Film Festival

s-Stranizza-d’amuri

#HIGFF34   #cinemaitaliano

Proiezione del film „Stranizza d’amuri – Fireworks“ (2023; 134 min., in italiano con i sottotitoli) di Giuseppe Fiorello 

Data e luogo dell’evento: giovedì 19 ottobre 2023, ore 19.30, presso la cinemateca Metropolis-Kino (Kleine Theaterstraße 10, 20354 Hamburg). La proiezione sarà ripetuta il 21 ottobre  alle alle ore 12.45, presso la cinemateca Metropolis-Kino.

Il >>>Hamburg International Queer Film Festival avrà luogo dal 17 al 22 ottobre 2023.

Il Hamburg International Queer Film Festival è il festival queer più antico e più grande della Germania. Anche per la sua 29ma edizione il festival si presenterà fresco e cosmopolita come sempre. I film trattano molte questioni importanti e raccontano storie interessanti di svariate persone. Quest’anno l’Italia sarà presente con il film d’esordio di Giuseppe Fiorello „Stranizza d’amuri“.

La pellicola si ispira a un fatto di cronaca avvenuto negli anni 80 del secolo scorso, il delitto di Giarre. È infatti dedicato alle due giovani vittime: Giorgio Giammona e Antonio Galatola. Il delitto di Giarre divenne fondamentale nella storia del movimento di liberazione omossessuale italiano, in quanto portò alla fondazione del primo circolo Arcigay, nato con lo scopo di tutelare i diritti LGBT in Italia. Il titolo del film è un’omaggio del regista al cantautore Franco Battiato.

Cast: Gabriele Pizzurro (Nino), Samuele Segreto (Gianni), Simona Malato (Lina)

Giugno 1982, in una calda Sicilia che freme per la Nazionale Italiana ai Mondiali di calcio, due adolescenti, Gianni e Nino, si scontrano con i rispettivi motorini lungo una strada di campagna. Dallo scontro nasce una profonda amicizia, ma anche qualcosa di più, qualcosa che non viene visto di buon occhio dalle famiglie e dai ragazzi del paese. Coraggiosi e affamati di vita, Gianni e Nino non si curano dei pregiudizi, delle dicerie e vivono liberamente. Una libertà che gli altri non comprendono e non sono disposti ad accettare… (fonte: filminthealps.com)

  • Organizzato da: Hamburg International Queer Film Festival
  • In collaborazione con: Istituto Italiano di Cultura di Amburgo